Archivio di post sul quotidiano nella via spirituale.
Visita il Sentiero contemplativo per gli aggiornamenti recenti.

Vite trascorse ad occuparsi di sé


Del proprio star bene e del proprio star male; della soddisfazione e della insoddisfazione; del limite degli amici; del proprio partner: il mondo visto dal proprio osservatorio personale rimanendo pervicacemente attaccati ad esso.
Era ancora notte e l'usignolo cantava senza sosta; ora sta albeggiando, il cielo è coperto, Enni già chiama perché vuole mangiare.
L'immagine di Chiara che alterna i tratti pesanti della figura di sinistra con quelli più delicati di quella di destra si staglia sul fondo bianco dell'editor.
La senape è già alta fino alla vita e borda di giallo la strada. Il merlo della cassetta della posta dovrà quest'anno fare il nido altrove perché ho messo una rete nell'imbocco.
Niente è più bello del dimenticarsi di sé e dell'osservare il mondo attorno.

Immagine da: Chiara Rapaccini http://rapaccini.blogautore.espresso.repubblica.it/2014/02/

Cerca nel blog

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...