Archivio di post sul quotidiano nella via spirituale.
Visita il Sentiero contemplativo per gli aggiornamenti recenti.

La meraviglia dell'incontro che avviene oltre sé


La foto ritrae Gianni, il priore del monastero camaldolese di Fonte Avellana, Luca e chi scrive.
E' stata scattata la sera del 29 marzo a cena e fissa un momento (con espressioni assai buffe) di una situazione di fraternità e comunione che sono impressi nel nostro interiore perché accadute nella più grande semplicità e spontaneità.
La giornata era iniziata alle 4,30 con l'alzata, lo zazen dalle 5 alle 7, poi la colazione, la sessione del mattino, il tempo della passeggiata meditativa dedicato a tagliare l'edera che soffocava le piante lungo il sentiero..
Gianni aveva confermato la sua presenza alla cena del sabato alla fine delle lodi del venerdì mattina: era stata una sorpresa, lo avevamo invitato consapevoli di quanto è carico di impegni e, saperlo con noi la sera dopo, ci aveva riempiti di gioia.
La cena del sabato è stata la vera festa dell'incontro di cammini che attraverso alfabeti diversi esprimono lo stesso, identico sentire e hanno la stessa, unica direzione.
L'insegnamento che ne traiamo è che quando le persone si dimenticano di sé tutto ciò che esprimono è l'essere che non conosce barriera alcuna e che tutto abbraccia e tutto sostiene.

Cerca nel blog

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...