Archivio di post sul quotidiano nella via spirituale.
Visita il Sentiero contemplativo per gli aggiornamenti recenti.

Lo sguardo non identificato e gli "effetti collaterali" della contemplazione


La contemplazione è lo sguardo non identificato sul reale: i fotogrammi del presente scorrono e non c'è un soggetto che li attribuisce a sé. L'attenzione è, generalmente, sulla portata dei processi esistenziali più che sul significato dei singoli fatti.
Con il passare degli anni ho notato che questo sguardo lontano ha le sue conseguenze: ciò che richiede una focalizzazione non sempre viene trattato con la giusta misura.
Personalmente sperimento un divenire maldestro nei piccoli fatti, nelle questioni minute che riguardano il personale mio o di altri, o nelle attività e mansioni pratiche.
La via della Conoscenza, che tanta influenza ha avuto nella mia formazione, diceva che questo è inevitabile: lo sguardo disconnesso e non identificato produce un estraniamento e un disorientamento nel quotidiano più feriale.
Così è, ne prendo atto e metto queste considerazioni a disposizione di coloro cui possono servire.

Immagine da: http://goo.gl/IOlY61

Cerca nel blog

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...