Archivio di post sul quotidiano nella via spirituale.
Visita il Sentiero contemplativo per gli aggiornamenti recenti.

La solitudine che non si colma


Vi invito a leggere e meditare il testo della via della Conoscenza che trovate qui sotto; il linguaggio non è dei più scorrevoli, ma il contenuto è pregnante: chi di noi fa veramente i conti con lo svuotarsi del senso che attribuiamo alle nostre relazioni?
Chi si ferma ad osservare, accogliere, contemplare la profonda esperienza della solitudine che lungo la via, ad un certo punto, lo avvolge?
Chi trova in quella accoglienza la possibilità di andare incontro a relazioni prive di scopo, pura gratuità?

[...] Ed è a quel punto che l’uomo si domanda che cosa lo spinga ancora ad agire, perché inizia a comprendere di avere a che fare con un vuoto che non gli parla più dei suoi successi e delle sue pretese di conoscere l’altro, ma solo del suo scacco nello scoprirsi solo, pur camminando insieme agli altri. Ma è proprio attraverso l’esperienza di quel senso di solitudine, che si incontra nel proprio essere svuotati, che ci si può incamminare insieme agli altri, ormai liberi dalla pretesa di riaggiustarli in base alle proprie esigenze. In quel vuoto si è condotti a riconoscere che l’altro non appartiene se non a se stesso, e che nessuno mai, nemmeno un proprio caro, potrà riempire l’esperienza di solitudine di chi procede dentro un vuoto che non chiede di essere colmato. Eppure l’uomo, nel percorrere un cammino interiore, non è mai sazio di fame evolutiva, che concretizzerà nel pregare o nell'impegno verso gli altri; sono forme diverse ma ambedue rivelano che in lui c’è ancora bisogno di dare senso all'esistenza e non quello di lasciarsi svuotare.[...]
Il testo integrale:
-formato 10x15:http://www.slideshare.net/ilsentiero/la-solitudine-interiore-312014-a4-via-della-conoscenza-cerchio-marina-sogg
-formato A4 per la stampa: http://www.slideshare.net/ilsentiero/la-solitudine-interiore-312014-a4


Cerca nel blog

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...