Archivio di post sul quotidiano nella via spirituale.
Visita il Sentiero contemplativo per gli aggiornamenti recenti.

Gli incubi peggiori sono figli dell'ignoranza di sé e della vita

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-75c1b392-a680-4dd4-a852-bc11e308994b.html

Nel giorno della memoria della Shoah, pubblichiamo questo documentario de "La grande storia" che contiene le immagini filmate dai cineoperatori dell'Armata rossa al loro arrivo ad Auschwitz.
Auschwitz
Auschwitz
Auschwitz
Auschwitz
Il link al documentario (lo visualizza a fondo pagina).
La Shoah non è stato il primo né l'ultimo degli incubi, ho in mente un elenco interminabile di atrocità, la più recente ed ancora in atto, lo sterminio senza fine dei migranti che attraversano il mediterraneo, annientati dalla nostra difesa di un sistema economico, politico, culturale basato sul privilegio di pochi e sull'esclusione della grande parte dell'umanità dall'accesso alle risorse del pianeta: risorse comuni, risorse di tutti, risorse di cui nessuno può dire "è mia", perché la terra, l'acqua, l'aria sono di tutti e di nessuno in particolare.
Verità semplici, banali, ovvie che in questo tempo ci si vergogna a dire, complici silenti nell'egoismo condiviso.
Questo tacere è il segno della nostra complicità e della nostra responsabilità: la Shoah si alza come simbolo nel deserto dei nostri silenzi e ci ricorda che non è finita, che, in una forma diversa, accade ancora e, ancora, mentre una minoranza genera mostruosità, una maggioranza tace nella vana speranza di salvarsi e di non esserne responsabile.
Questo è. L'origine è in quello che mai ci stanchiamo di denunciare: nell'ignoranza di sé e della vita.
La compassione provata non riesce a cancellare una tristezza di fondo per questa condizione dell'umano.

Cerca nel blog

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...