Archivio di post sul quotidiano nella via spirituale.
Visita il Sentiero contemplativo per gli aggiornamenti recenti.

La fatica di procedere assieme, ogni giorno


[...] Chi non ferma il suo procedere per tendere la mano a chi non ha il suo passo è come se lasciasse indietro una parte di se stesso e chi è diviso interiormente, per quanto velocemente corra, non riuscirà mai a lasciare indietro le sue cose irrisolte.[...] C.Ifior, Il libro dei giorni, ed. privata, pag. 253
Non fatichiamo tutti i giorni a procedere assieme? Negli affetti, nel lavoro, nelle amicizie?
Non parte da questa fatica il nostro fuggire, o il nostro restare, rimboccarci le maniche, ricominciare?
Cosa accade quando il nostro andare senza sosta si concede una riflessione, uno spazio, vede l'altro che ci accompagna e gli tende una mano: non lo lascia lì, gli tende una mano?
Quella mano tesa non ci connette solo all'altro, ci connette innanzitutto a noi stessi: prima di essere di aiuto all'altro, con il gesto di tendergli la mano aiutiamo noi stessi, ci unifichiamo con la nostra intenzione più profonda.
Qual'è questa intenzione? Quella di imparare ad amare.
Prende forma nel procedere assieme e nella fatica che, spesso, nel quotidiano l'accompagna.


Qui puoi iscriverti alla Newsletter del Sentiero contemplativo
(invieremo 6 mail/anno)

Immagine da http://goo.gl/jtfdir

Cerca nel blog

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...