Archivio di post sul quotidiano nella via spirituale.
Visita il Sentiero contemplativo per gli aggiornamenti recenti.

L'ossessione di costruire recinti


 Per noi è finita la stagione delle passeggiate al mare: file ininterrotte di ombrelloni e di lettini, musica, gente.
Una sequenza senza fine di stazzi, l'ossessione del privato protetto da recinti.
Torneremo a fine agosto, senza rimpianto.
Sappiamo che c'è gente che vive tutto l'anno in città e ha bisogno di un po' d'aria: ironia della sorte, dai condomini di città, finisce nei condomini di mare. Dal rumore urbano, alle musiche martellanti sotto gli ombrelloni. Dai recinti urbani a quelli marini. Gusti.
Ci duole vedere questa umanità che recinta e vende un bene di tutti come la spiaggia e il mare; ci duole il fracasso delle musiche, l'eccesso di umano intruppato, ma così è.
Il sentiero dell'eremo è bordato dei fiori bianchi dei rovi che sembrano vestiti di spose.


Qui puoi iscriverti alla Newsletter del Sentiero contemplativo
(invieremo 6 mail/anno)

Cerca nel blog

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...