Archivio di post sul quotidiano nella via spirituale.
Visita il Sentiero contemplativo per gli aggiornamenti recenti.

Imparare a chiedere aiuto


Quella forza che ci induce a migliorare, se la riconoscessimo quando opera in noi, nell'altro, nella vita..
Se invece di leggere troppi fatti come punitivi, o penalizzanti, ne cogliessimo la propositività, la possibilità che aprono..
Rinunciamo a vivere creativamente, con slancio e dedizione perchè siamo condizionati dal paradigma della vittima, della malasorte, dell'incapacità.
Sciocchezze a cui crediamo, a cui aderiamo per convenzione, per paura, per comodo, per pigrizia e che ci inducono a rinunciare, semplicemente a rinunciare.
Non vediamo i frutti degli alberi delle nostre vite, non troviamo gli occhiali giusti per osservarli, siamo bloccati in una impasse: dove inciampiamo, dove ci siamo aggrovigliati?
C'è qualcosa che recitiamo su di noi, sugli altri, sui fatti che non è corretto: non interpretiamo in modo corretto né le azioni, né le intenzioni nostre e altrui.
Ripetiamo e ripetiamo, con la corda impigliata giriamo in tondo.
Fermarsi, interrogarsi, farsi aiutare: l'unico deficit vero che marchiamo, è un deficit di conoscenza di noi.
Interroghiamoci, facciamoci aiutare da chi vogliamo, impariamo a chiedere aiuto.
L'albero della vita produce frutti per tutti, perchè per noi non dovrebbe?


Qui puoi iscriverti alla Newsletter del Sentiero contemplativo
(invieremo 6 mail/anno)

Cerca nel blog

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...